Data:
Notti:
Camere:
Persone:
Promo Code:

Prenota ora la tua camera alla miglior tariffa disponibile

La Storia dell'Hotel Locarno

L'Hotel Locarno nasce nel 1925 come calda e raffinata “casa per ospiti", inaugurata in occasione dell'Anno Santo dagli allora proprietari svizzeri, da cui il nome LOCARNO, e affidando la realizzazione del manifesto pubblicitario alla creatività di Anselmo Ballester, famoso cartellonista cinematografico degli anni '20.

Dagli anni '60, l'albergo è meta di tutti gli artisti che frequentano le gallerie limitrofe di Via dell'Oca, la galleria di Pino de Martis e la galleria “L'attico" di Sargentini. Tra le celebrità di quegli anni, spicca il nome di Federico Fellini e Giulietta Masina, abituali frequentatori dell'hotel e del Bar Locarno.

Verso gli inizi degli anni '70, il mondo dell'hotellerie viene "travolto" dalla nascita delle prime catene alberghiere. La proprietaria dell'epoca Maria Teresa Celli, decide di andare controcorrente, di creare qualcosa di “diverso" da “quegli hotel tutti uguali" come li definiva lei e attuare quindi una ristrutturazione moderna, nella visione, ma che esprimesse al meglio, difendendolo, lo spirito della Belle Époque. Diversifica le camere negli spazi e negli arredi, a partire addirittura dalle rubinetterie dei bagni, scegliendo Devon & Devon con l'obiettivo di far sentire i propri Ospiti accolti nella Sua grande casa. Il calore dell'Ospitalità doveva trapelare fuori da ogni cosa: il servizio, gli arredi, l'illuminazione, il meraviglioso giardino che accoglie il bar.

Verso la fine degli anni '90, la Sig.ra Celli decide di spingersi ancora oltre, acquisendo lo storico palazzo attiguo, fatto costruire nel 1905 da un'antica e nobile famiglia veneta. Vuole imprimersi nell'Ospitalità romana come la meta “da non perdere" di turisti italiani e stranieri.
Durante gli anni dal 70 fino ad oggi, l'hotel è protagonista di film, spettacoli teatrali, set cinematografici, ambientazione di libri, ispirazione per artisti. Tra tutti ricordiamo il film diretto da Weber, “ Hotel Locarno", l'omonimo spettacolo teatrale portato in scena da Victor Cavallo e il romanzo dallo stesso nome, scritto nel 2011 da Alain Elkann.

Oggi l'attuale proprietaria Caterina Valente è pronta all'ennesima sfida, affrontando un profondo lavoro di restauro. Il progetto mira a rivalutare l'esistente, mantenendo quello stile e l'atmosfera shabby chic che da sempre rendono il Locarno un punto di riferimento per l'Ospitalità romana.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.. Informazioni. ok